Giovedý, 19 Luglio 2018
FAQ e Guide Contatti 25 Utenti Attualmente OnLine 

ULTIME NEWS: Nuovissimo panel di sondaggi online: NiceQuest. Rispondi ai sondaggi e guadagni!
[vai alla recensione completa]
Ritorna alla HomePage
L'unico sito dove a guadagnare sei TU!

SONDAGGI REMUNERATI, al momento il miglior metodo di guadagno. Con i sondaggi retribuiti guadagni denaro... [continua]
  Sondaggi e...   Navigare   Faq e Guide   Pagamenti   Forum  
Prenotazione Link - Downline Builder - Tour Guidato - Area Download e Utility - Pagamenti Ricevuti - Ultime dal Forum
Guida a PayPal

PayPal è un metodo di pagamento ampiamente diffuso in tutto il mondo appartenente al noto sito di aste e compravendita online eBay. Ti permette di essere pagato o di pagare trasferendo denaro tramite la tua eMail. Per cui, se vuoi essere pagato su PayPal da un sito PaidTo, dovrai indicare l'indirizzo eMail con il quale ti sei iscritto a PayPal.

Aprire un conto PayPal è completamento gratuito e per farlo non è necessario possedere e quindi inserire i dati della propria carta di credito, infatti subito dopo l'iscrizione l'account è già abilitato a ricevere e ad inviare pagamenti.
Esistono tre tipi di account: Personale, Premier e Business. Ogni individuo può aprire al massimo 2 account paypal, il primo Personale o Premier ed il secondo di tipo Business. Bisogna fare attenzione, perchè ad ognuno dei conti PayPal devono essere associati indirizzo email e dati finanziari differenti. Gli account sono inoltre multi-valuta, significa che all'interno dello stesso account è possibile configurare più borsellini per ogni valuta desiderata (dollaro, euro, sterlina, ect.). Un'altra importante distinzione riguarda le causali per i pagamenti. Ci sono due gruppi di causali: il primo gruppo riguarda i pagamenti "commerciali", relativi agli acquisti online (beni materiali, servizi, oggetti eBay), il secondo pagamenti "personali", a favore di familiari o amici (regalo, spese per il mantenimento, denaro dovuto, altro). La differenza sostanziale tra i pagamenti commerciali e personali, è che nel primo caso, PayPal applicherà al pagamento una commissione in capo al ricevente (quindi in capo al venditore) al massimo pari al 3,4% dell'importo più 0,35 euro (l'entità delle commissioni varia in base alla valuta usata nel pagamento), commissione generalmente assente per le casuali del gruppo familiari/amici. Inoltre, i pagamenti effettuati possono essere finanziati col saldo presente sul conto PayPal (fondi già presenti sul conto in quanto ricevuti da altri utenti o caricati sul conto tramite bonifico) o con carta di credito o prepagata associata al proprio account. In quest'ultimo caso al pagamento si applica la solita commissione del 3,4% più 0,35 euro ma in questo caso il mittente del pagamento potrà decidere se pagare lui la commissione o farla pagare al ricevente. Quindi, se il pagamento 1) viene finanziato da fondi, 2) si usa l'opzione familiari/amici, 3) è in euro e avviene tra conti residenti nell'Unione Europea, non vi sarà alcuna applicazione di commissioni da parte di PayPal. Nel caso di pagamenti personali di tipo internazionale, anche se finanziati da fondi (ad esempio un pagamento inviato da un utente americano a favore di un italiano) PayPal applica una commissione dello 0,5% sull'importo, commissione che graverà o sul mittente o sul ricevente (solitamente la decisione spetta al mittente).
Infine, tutte le operazioni che comportano una conversione da una valuta all'altra (da dollaro ad euro, per esempio) prevedono una commissione aggiuntiva del 2,5% sul tasso di cambio praticato da PayPal, tasso che non corrisponde a quello quotato sul mercato in tempo reale.

Conto Personale
Rappresenta l'account base, ideale per ricevere pagamenti e per fare acquisti online. Con questo account è possibile ricevere pagamenti da altri account PayPal finanziati dal saldo o dal conto corrente. Esiste però una limitazione riguardo i pagamenti finanziati con carta di credito o prepagata: se ne possono ricevere al massimo 2 all’anno. La possibilità di ricevere liberamente pagamenti finanziati da carta è infatti una prerogativa dei conti Premier o Business. É possibile trasformare in qualsiasi momento e senza spese il conto da Personale a Premier accettando i termini di questo tipo di contratto, ovvero dichiarando di non stabilire il conto principalmente per uso personale, familiare o privato. Una ulteriore limitazione di questo tipo di conto riguarda gli strumenti ebay e gli strumenti per i commercianti.
L'account può essere verificato o non verificato. Per verificare il proprio account è necessario inserire i dati della propria carta di credito o prepagata (che in seguito sarà possibile usare per effettuare pagamenti oltre l'importo che si ha nel saldo). Un account non verificato ha alcuni limiti, sebbene siano abbastanza elevati: la spesa totale (pagamenti effettuati) è limitata a 1.000 euro; un altro limite colpisce la possibilità di trasferire i fondi sul proprio conto corrente: è possibile richiedere bonifici per un massimo di 750 euro al mese e fino ad un totale di 2.250 euro. Un account verificato non ha questi limiti.

Conto Premier
Il conto Premier presenta tutti i vantaggi del conto Personale, ha meno vincoli, ma prevede anche alcune tariffe. Questa tipo di conto è sicuramente adatta agli utenti più esigenti, per quelli che ritengono troppo restrittive le limitazioni presenti nel conto Personale. Se l’assenza delle limitazioni è sicuramente un vantaggio, lo svantaggio di questo conto è la presenza di tariffe, anche se  non eccessivamente gravose. Il conto Premier è l’ideale per coloro che acquistano ma soprattutto vendono spesso via internet e hanno la necessità di ricevere diversi pagamenti finanziati con carta di credito o prepagata. Oltre alla possibilità di pagare gli acquisti online gratuitamente ed in tutta sicurezza, con questo conto è possibile ricevere pagamenti finanziati con carta di credito e prepagata a tariffe contenute da 190 paesi in tutto il mondo. Anche l'account Premier può essere verificato e no e nel caso di non verificato si applicano le stesse limitazioni dell'account Personale. E' possibile downgradare il conto Premier a Personale contattando l'assistenza PayPal per eMail.

Conto Business
Il conto Business è consentito solo a chi ha un'attività commerciale online (partita I.V.A.): per aprire un conto Business, è necessario inserire alcuni dati aziendali, come ragione sociale, indirizzo e tipo di società. Questo tipo di conto offre elevati standard di sicurezza, un servizio preferenziale per l’assistenza utenti ed una serie di strumenti appositamente studiati per un utilizzo professionale del conto. Con il conto Business è possibile ricevere pagamenti immediati (anche finanziati con carta di credito o prepagata) provenienti da tutto il mondo ed a tariffe contenute. E' possibile downgradare il conto Business a Personale contattando l'assistenza PayPal per eMail. Tuttavia, nel caso sia necessario aprire un account Business, sconsigliamo di upgradare il proprio account da Personale a Business; piuttosto è possibile, e consigliamo, aprire un secondo account PayPal Business. Infatti PayPal concede ad ogni utente di avere al massimo 2 account, uno Personale o Premier e l'altro Business; così facendo sarà possibile ricevere i pagamenti con carta di credito sul conto Business e i pagamenti da fondi sul conto Personale (senza pagare su questi ultimi nessun tipo di tariffa).

Prelevare i fondi PayPal
E' possibile riscuotere i fondi PayPal in maniera assolutamente gratuita: tramite bonifico bancario/postale o con accredito su carta prepagata PayPal. Se invece si dispone di una carta di credito, o prepagata (diversa da quella a marchio PayPal), il prelievo costa un euro per importi inferiori a 100 euro, è gratuito per importi uguali o superiori a 100 euro. Ovviamente è possibile trasferire i propri fondi ad un altro utente e farsi pagare da quest'ultimo. Se invece preferisci consumare i fondi PayPal per fare acquisti online qui trovi segnalati diversi negozi online; se conosci qualche altro negozio non esitare a segnalarlo.

Carta di credito e PayPal
Ricapitoliamo i legami tra PayPal e le carte di credito, visto che è una domanda spesso posta dagli utenti. Per iscriversi a PayPal e iniziare a ricevere pagamenti non è necessario inserire la carta di credito. Così facendo il proprio account risulta essere "non verificato", ciò significa che si hanno dei limiti nella spesa (max 1.000 euro) e nei prelevamenti (max 750 euro al mese, max 2.250 euro globalmente). Una volta raggiunti questi limiti se si vuole continuare a poter spendere i propri fondi (facendo acquisti online) o a prelevare i fondi (richiedendo bonifici verso il proprio conto corrente bancario/postale o accrediti sulla carta) è necessario inserire i dati di una propria carta (l'intestazione della carta e l'intestazione del conto PayPal devono coincidere) e diventare verificati.
Si procede alla verifica inserendo i dati della propria carta di credito (anche prepagata), PayPal procederà a verificare che i dati inseriti nella registrazione corrispondano ai dati dell'intestatario della carta di credito prelevando da essa circa 1,50 euro che saranno successivamente accreditati sul conto PayPal. Per completare la verifica è necessario inserire l' "Expanded Use Number" indicato nella causale dell'addebito della carta (guardate nell'estratto conto della carta). E' possibile verificare il proprio account anche con carta di credito ricaricabile PostePay.
La carta di credito può essere utilizzata anche per effettuare pagamenti attingendo fondi da essa, infatti al momento del pagamento se il conto PayPal non contiene abbastanza fondi, la differenza viene prelevata automaticamente dalla carta di credito. Tale operazione è valida fin tanto il pagamento da effettuare e i fondi su PayPal sono espressi nella stessa valuta, altrimenti PayPal provvederà a prelevare l'intero importo dalla carta di credito. Alcuni esempi: 1) devi effettuare un pagamento di 100 euro e hai 40 euro su PayPal. Il pagamento verrà finanziato per 40 euro dai fondi disponibili sul conto, i restanti 60 euro verranno prelevati in maniera trasparente dalla carta associata al tuo conto PayPal; 2) devi effettuare un pagamento di 100 dollari e hai 40 euro sul conto. In questo caso PayPal preleverà l'intera cifra (100 dollari) dalla tua carta. Se vuoi consumare i 40 euro, dovrai prima convertirli in dollari al tasso di cambio previsto da PayPal che comprende una commissione aggiuntiva del 2,5%.
Non è possibile trasferire denaro dalla propria carta di credito al proprio conto PayPal, ovvero non è possibile caricare il conto PayPal dalla carta di credito. Come spiegato qualche riga sopra, se dovrai effettuare un pagamento, PayPal si preoccuperà di prelevare la cifra dalla carta.
Infine è anche possibile richiedere il trasferimento dei fondi PayPal sulla carta, anche prepagata, al costo di un euro per importi inferiori a 100 euro, gratuitamente per importo uguali o superiori.

Conto corrente e PayPal
E' possibile associare al conto PayPal uno o più conti correnti purché con identica intestazione del conto PayPal. L'associazione permette di ritirare i fondi presenti sul conto PayPal tramite bonifico indirizzato al proprio conto corrente. L'operazione è totalmente gratuita. Infine, da un qualsiasi proprio conto corrente (non vanno bene conti corrente di amici o parenti), anche non associato, è possibile trasferire fondi (ricaricare) verso PayPal senza spese, se non limitatamente alle commissioni trattenute dalla propria banca per l'esecuzione del bonifico. La ricarica verrà accreditata entro 3/4 giorni lavorativi.

 

Guida realizzata da AdMiNo e revisionata da Joshua. Ultima modifica il 20/02/2012.

 
 Link consigliati  Sondaggi pagati | RicaricaCell
FAQ e Guide Contatti - Disclaimer - Segnala errore/i - Siti amici - Linkaci
Ricarica Gratis Cellulare IoGuadagno.it è contrario alle strutture MLM e piramidali!

 

Le informazioni riportate in questo sito hanno solo valore conoscitivo.
IoGuadagno.it declina qualsiasi responsabilità per la loro eventuale difformità.
Copyright 2001-2007 Maione Antonio - Tutti i diritti sono riservati.
Contenuti, immagini e struttura di questo sito sono tutelati dalla legge sul diritto d'autore.
E' vietata la riproduzione, anche parziale, senza il consenso dell'autore.

Eventuali nomi e marchi esposti su questo sito appartengono ai legittimi proprietari.
Sito compatibile con tutti i principali browser. Risoluzione minima consigliata 800 x 600.

checking site service